Questo sito è dedicato alla mia passione per la letteratura americana contemporanea.
La lettera "k" nel titolo non ha nessuna connotazione negativa: è il solo dominio che ho trovato libero! :-)
indice alfabetico degli autori

A B C D
E F G H
I J K L
M N O P
Q R S T
U V W X
Y Z Home

no spoiler
NO SPOILERS:
Le recensioni su questo sito NON rivelano la trama dei libri recensiti
Il curatore di questo sito non ha nessuna qualifica o titolo in campo letterario. Le recensioni pubblicate vanno pertanto intese come semplici opinioni personali.


Lawrence Block

Nome Cognome Buffalo, New York (USA)
24 giugno 1938





I libri che ho letto:

Le colpe dei padri
(The Sins of the Fathers - 1976)
Sembra che ultimamente mi imbatta continuamente in detective-stories che aspirano ad essere originali senza riuscirci e "Le colpe dei padri" di Lawrence Block rientra in tale categoria. Il protagonista della storia non è un investigatore privato perchè non ha la licenza ma è stato un poliziotto, disdegna seguire le regole, affascina le donne e sa menare le mani, quindi la distinzione fatta dallo stesso autore in apertura del libro appare decisamente oziosa.
Ho trovato lo stile di Block asciutto e coinvolgente, in armonia con la miglior tradizione della letteratura noir, il che favorisce un approccio iniziale che invoglia a proseguire la lettura. Col passare delle pagine, però, il mio interesse è andato, almeno in parte, scemando, forse per la ripetitività tipica del genere o perchè ho trovato prevedibili alcuni sviluppi della trama o ancora per il facile ricorso a temi scabrosi che non vengono adeguatamente circostanziati e risultano affrontati in modo superficiale, tanto da apparirmi di dubbio gusto. Alcuni particolari non aggiungono nulla alla narrazione e sembrano quasi inseriti per accontentare i lettori più votati al "pulp", in modo da allargare il bacino di potenziale audience (ma questa è solo una mia illazione).
"Le colpe dei padri" è dunque un romanzo in grado di offrire un discreto intrattenimento e che non mancherà di soddisfare i consumatori seriali di thriller ma non si distingue particolarmente per originalità nè per spessore letterario.

© 2017 Paolo Tortora - amerikana.it - vietata la riproduzione senza consenso
Tutti i diritti sui titoli e le opere citate appartengono ai rispettivi autori