Questo sito è dedicato alla mia passione per la letteratura americana contemporanea.
La lettera "k" nel titolo non ha nessuna connotazione negativa: è il solo dominio che ho trovato libero! :-)
indice alfabetico degli autori

A B C D
E F G H
I J K L
M N O P
Q R S T
U V W X
Y Z Home

no spoiler
NO SPOILERS:
Le recensioni su questo sito NON rivelano la trama dei libri recensiti
Il curatore di questo sito non ha nessuna qualifica o titolo in campo letterario. Le recensioni pubblicate vanno pertanto intese come semplici opinioni personali.


William Landay

William Landay Boston, Massachussets (USA)
? ??? 1963





I libri che ho letto:

In difesa di Jacob
(Defending Jacob - 2012)
Dopo aver letto qualche "legal drama" ho maturato la convizione che si tratti di un genere fondamentalmente simile a quello dei "gialli" in cui l'attenzione del lettore è generalmente più tesa a svelare il mistero che non a godersi la lettura traendone spunti di riflessione e rivalutazione personali. Per questo motivo tali romanzi non incontrano il mio favore che va invece a quei libri che hanno nel "viaggio" (la lettura) il proprio cardine e non nella "meta" (il finale).
"In difesa di Jacob" però, pur essendo a buon diritto annoverabile tra i "legal drama", si distingue dai classici gialli togati per una atmosfera molto coinvolgente ed una qualità della prosa generalmente riservata a generi più "nobili". L'autore William Landay si spinge fino a considerazioni di natura etica sul sistema giudiziario americano, con meticolosa precisione derivante dalla propria esperienza come procuratore distrettuale.
Non crediate però che la sua competenza tecnica lo abbia portato a infarcire il testo di tecnicismi, come avviene in altri romanzi del genere: l'approccio alle tematiche legali è invece brillante e mai noioso nè autoreferenziale. Le situazioni descritte sono assolutamente plausibili nella loro normalità, se si escludono quelli che io reputo un paio di passi falsi nel finale.
Ho trovato la lettura di "In difesa di Jacob" gratificante e non ho difficoltà a consigliarlo a chiunque, soprattutto agli appassionati del genere legale, che vi troveranno inoltre una pregevolezza inusitata.


© 2017 Paolo Tortora - amerikana.it - vietata la riproduzione senza consenso
Tutti i diritti sui titoli e le opere citate appartengono ai rispettivi autori